Zot!

Grande è la confusione sopra e sotto il cielo!

21 febbraio 2012

Sacchetto

Sono in aereo e non parlo del sacchetto con sopra la pubblicità delle pasticche contro il mal d'aria che sta nella tasca del sedile davanti a me, ma di quello della mascherina dell'ossigeno che dovrebbe calare dall'alto in caso di depressurizzazione della cabina.
Dice che se il suddetto sacchetto non si gonfia, resta comunque possibile respirare.
Ora, siccome sto sacchetto esiste, suppongo serva a qualcosa e mi riesce difficile pensare che il suo gonfiarsi o meno lasci intatte le funzionalità della mascherina al quale è indissolubilmente parte.

Insomma, dopo anni che mi raccontano sta storia della mascherina e del sacchetto, sono giunto ad una conclusione: nel malaugurato caso la cabina dovesse depressurizzarsi e le mascherine dell'ossigeno calare come per incanto dall'alto, se il sacchetto della mia mascherina non si dovesse gonfiare sicuramente potrò respirare, ma non l'ossigeno della mia mascherina rotta.

Commenti (2)

  • Blogger angeloblu il venerdì, 09 marzo, 2012 ha scritto:  

    scusami per l'intrusione...blog particolare e d interessante, volevo dirtelo...per quanto riguarda la mascherina non saprei cosa dire, non sono mai salita su un aereo, ho una paura folle!!!

    un saluto per una dolce sera...

  • Blogger zot! il venerdì, 09 marzo, 2012 ha scritto:  

    Grazie!
    Il mondo dall'alto vale un po' di paura!